Se il sionismo è la cura..

Share


​Teva Pharmaceutical Industries Ltd, una delle industrie di punta dello stato terrorista d’Israele, è la leader mondiale nel mercato dei farmaci equivalenti, con presenza diretta in circa 60 Paesi. 
Il fatturato consolidato del gruppo, nel 2014 ha raggiunto i 20,3 miliardi di dollari. L’investimento in ricerca nel 2014 è stato di 360 milioni di dollari.

Teva annovera nel mondo più di 51 stabilimenti di produzione, tra cui 21 impianti dedicati alla sintesi e distribuzione di principi attivi alle principali major del mondo del farmaco.

Grazie all’infiltrazione politica e ad una capillare attività di lobbying i loro medicinali chemioterapici vengono introdotti in un numero sempre crescente di strutture ospedaliere. Se un vostro parente o conoscente ha la “sfortuna” di farsi somministrare la chemio, sarà un probabile consumatore del carboplatino ed altri chemioterapici TEVA. Vi potrà consolare il fatto che sta almeno contribuendo alle finanze dello stato ebraico, intossicandosi a morte ma portando benessere economico ad un popolo che ha molto sofferto…

https://youtu.be/iDpkebOqPps 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nomachine *